Cashback: cos’è e come funziona

Cashback: come funziona

A partire dall’8 e fino al 31 dicembre, i cittadini che effettueranno almeno 10 acquisti con carte di credito, carte di debito, bancomat o Satispay  potranno ottenere il 10 per cento di rimborso sulle spese effettuate nei negozi, fino a un massimo di 150 euro a persona. I rimborsi verranno accreditati nei primi mesi del 2021 con accredito sul conto corrente.

Extra Cashback di Natale

Il cashback di Natale avviene se nel mese di dicembre 2020 se si effettuano almeno dieci acquisti (con pagamenti digitali). Se il numero di acquisti è superiore, il rimborso massimo per tutte le spese effettuate in dicembre nell’ambito del piano è comunque pari a 150 euro. Così come, per quanto riguarda le singole spese, il cashback massimo resta a 15 euro (quindi, per uno scontrino da 200 euro, vengono rimborsati 15 euro, non 20). Il rimborso di Natale secondo il piano dovrebbe avvenire a febbraio 2021.

Cashback

Da gennaio 2021 con il piano cashback a regime, bisognerà invece fare almeno 50 acquisti per ogni semestre: 01/01/2021-30/06/2021 e 01/07/2021-31/12/2021. Il rimborso massimo resta a 15 euro per ogni acquisto e a 150 euro nel semestre. Ciò significa che si può ottenere un rimborso massimo di 300 euro all’anno, in presenza di almeno 100 operazioni di pagamento digitale, effettuate metà nel primo semestre e metà nel secondo.

Supercashback

Infine, c’è il Supercashback, che prevede un premio per i primi 100mila acquirenti che effettuano il maggior numero di operazioni in ogni semestre. Il premio è pari a 1500 euro per ogni semestre.

Come partecipare
Per aderire al programma Cashback e a Extra cashback di Natale bisogna avere lo SPID o in alternativa la Carta d’identità elettronica (CIE).

Lo SPID è il Sistema Pubblico di Identità Digitale, un sistema di riconoscimento con il quale si può accedere a una serie di servizi online della pubblica amministrazione con un unico nome utente e un’unica password.

Per richiedere lo SPID  serve identificarsi attraverso uno dei diversi “identity provider”,  cioè siti che offrono la possibilità di registrare uno SPID con modi diversi,

se non sai come attivare lo SPID affidati a noi di Studio Angela Cardone sportello autorizzato Aruba per Piove di Sacco.

https://www.pec.it/sportelli-spid-aruba-id.aspx?search=35028

Successivamente scaricare l’app “IO”, che serve per accedere ai servizi digitali della Pubblica Amministrazione: per attivare il Cashback bisognerà abilitare le proprie carte di pagamento attraverso “IO”: lo si potrà fare a partire dall’8 dicembre, e bisognerà indicare il codice Iban del conto corrente sul quale ricevere il rimborso.

L’app terrà traccia dei pagamenti effettuati che daranno diritto al rimborso secondo le modalità previste dal piano.

Riportiamo il video tutorial ufficiale per l’app “IO”

 

Per restare aggiornato seguici sui nostri social e sul nostro sito www.studioangelacardone.it

 

Se ti è piaciuto l’articolo lascia un like e se lo hai trovato utile condivilo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn